SCUOLA DI DANZA CLASSICA – MODERNA – CONTEMPORANEO – LATINI AMERICANI – PILATES – BIODANZA A CARPI

 


COME ESEGUIRE UN PLIE’ PERFETTO

0
Posted 18 ottobre 2014 by Ecole de Ballet in Guida al Balletto

ECOLE DE BALLET - PLIE 2Il pliè: l’elemento base della danza (ma perchè no, anche di altri sport). Il termine indica per l’esattezza un piegamento, che la ballerina dovrà eseguire in diverseposizione dei piedi riuscendo a mantenere una serie di elementi, qualiposturagambe tese, equilibrio

Posizionati accanto alla sbarra e afferrala con la mano, tenendo il braccio corrispondente leggermente piegato (data la scarsa distanza da essa). L’altro braccio e arrotondato lungo i fianchi. I piedi si trovano aperti in prima posizione, ossia a talloni uniti e dita rivolte verso l’esterno, in modo da formare un angolo piatto.

Immagina che una corda sia attaccata alla tua testa e ti tiri verso l’alto: in questo modo riuscirai a tenere il collo sempre alto e il mento leggermente rivolto all’insù. La pancia è schiacciata in dentro, così come il sedere.In questo modo la tua schiena sarà perfettamente dritta. Tieni a mente tutti questi elementi per poter eseguire alla perfezione un pliè, ma anche qualsiasi altro esercizio di danza, coreografia compresa.

Passa il braccio arrotondato sui fianchi davanti a te (sempre tondeggiante) e portalo da qui in linea con la tua spalla, mantenendolo rotondo come se tenessi un cesto.  Da qui esegui un demi pliè, ossia piegati leggermente, mantenendo a tutti i costi gli elementi base dettati nella fase precedente

Il braccio, mentre vai giù, passa accanto ai fianchi e si posiziona davanti a te e mentre risali torna di lato.  . 

Esegui di nuovo un demi pliè, lasciando però il braccio fermo accanto a te. Fai adesso un gran pliè, ossia un piegamento profondo, più grande; scendi dunque il più possibile senza dover rinunciare alla corretta posizione della schiena e all’apertura delle gambe in prima posizione. In questo tipo di gran pliè ci si alza leggermente sulle punte. Il braccio si arrotonda all’altezza dell’inguine, passando attraverso l’altezza dei fianchi. Rialzati in demi pliè, mentre il braccio passa davanti al tuo torace, e ritorna alla posizione di partenza.

Adesso puoi eseguire i pliè in tutte le sue diverse posizione, non dimenticando i dettagli che ti forniscono la buona riuscita dell’esercizio. Passa allora in seconda posizione, allungando semplicemente la gamba in fuori dalla prima posizione e tenendo i due piedi (distanti) paralleli. Qui il grand pliè non si esegue salendo sulle punte, ma i talloni restano ben piantati per terra.

Passa alla quarta posizione, con un movimento della gamba antiorario fino a mettersi distante e parallelo all’altro piede (che è ancora aperto come nella prima posizione) e inverso a quest’ultimo, cioé: se il piede rivolto verso la sbarra è aperto verso l’esterno, allora il piede con cui si cambiano le posizioni avrà la punta direzionata dal lato completamente opposto. Infine arriva alla quarta posizione portando il piede avanti della quarta posizione attaccato al piede retrostante: la punta di un piede è attaccata al tallone dell’altro e viceversa.Per essere una vera “vincente” del pliè, eseguili al centro della sala, senza tenerti alla sbarra. In questo modo incrementerai la tua capacità di equilibrio. Il segreto per non cadere è mantenere la pancia e il sedere schiacciati indentro: è questo il segreto degli addominali, della schiena dritta e del fondoschiena perfetto delle ballerine.