SCUOLA DI DANZA CLASSICA – MODERNA – CONTEMPORANEO – LATINI AMERICANI – PILATES – BIODANZA A CARPI

 


Danza: esercizi per il collo del piede

0
Posted 5 ottobre 2014 by Ecole de Ballet in Guida al Balletto

Tra i vari requisiti richiesti in danza classica permane la forma del collo del piede. 
Infatti avere il collo del piede alto è una fortuna, ma chi non c’è l’ha può sempre riuscire a potenziarlo. 
Infatti per chi vuole avere il collo del piede ben strutturato è importante eseguire determinati tipi di esercizi che consentono di rafforzare e nello stesso tempo favorirne lo sviluppo. 
Ci sono alcune esercitazioni che all’apparenza possono sembrare difficoltosi, ma che in realtà con una buona costanza e voglia di migliorare si possono raggiungere degli ottimi traguardi.

Assicurati di avere :

  • Costanza
  • Impegno
  • Forza di volontà

Il primo esercizio utile da affrontare consiste nel sedervi a terra, gambe tese e schiena dritta. 
Se non riuscite a mantenerla dritta è consigliabile appoggiarsi ad unaparete con il bacino allineato al muro. 
Questa piccola accortezza serve a dare un sostegno alla schiena, in modo da farla stare ben dritta durante l’esecuzione degli allenamenti. 
Quindi mettetevi in sesta posizione e cominciate a inclinare e a stendere i piedi. 
Fate questo esercizio per 8 volte, dapprima con il piede destro e successivamente con quello sinistro.

Per poter potenziare questo allenamento, è consigliabile utilizzare le cosiddette fasce elastiche che sono molto utili per lo svolgimento di questo allenamento. 
Consiste nel far passare la fascia sotto la pianta dei piedi tenendo le due estremità con le mani. 
Ma in mancanza potete piegare voi le punte delle dita all’indietro, aiutandovi con le mani.

Stando in piedi appoggiatevi con le mani ad una parete in modo da rimanere ben dritti e iniziate a fare i cosiddetti relevés, dapprima in sesta posizione, e poi in prima facendo il seguente conteggio: 1-2 relevés, 3-4 si scende, 5-6 relevés, 7-8 si scende.  
Una considerazione da fare consiste nel tenere le ginocchia ben tese sia quando salite, che quando scendete.. 

Rimanendo in relevé, piegate leggermente le ginocchia e molleggiate spingendo verso l’esterno sia le caviglie che il collo del piede
Attenzione al bacino a non metterlo all’indietro, ma cercate di rimanere in asse. 
Questo esercizio lo si può eseguire anche in prima posizione con la stessa procedura della sesta posizione. 
Quindi alternate, 4 volte in prima e 4 volte in sesta.

State sempre in piedi prima in sesta posizione e poi in prima, ripetendo 4 volte dapprima con il piede destro e successivamente con il piede sinistro altre 4 volte:
mezza punta, 2 punta, 3 mezza punta, 4 giù.
Potete appoggiarvi anche ad una parete in modo da rimanere ben dritti.