SCUOLA DI DANZA CLASSICA – MODERNA – CONTEMPORANEO – LATINI AMERICANI – PILATES – BIODANZA A CARPI

 


Fare un Attitude corretto

0
Posted 22 ottobre 2014 by Ecole de Ballet in Guida al Balletto

L’Attitude è una posa di grande fascino ed eleganza, ma che per la sua perfetta realizzazione ha bisogno di molta grazia, forza ed equilibrio. È una delle figure basi della danza classica e si può realizzare in modi differenti. In questa guida vedremo cos’è un attitude e come fare per realizzarne uno perfetto.

Per una giusta esecuzione dell’attitude, dovete sostenervi da terra con una sola gamba, che resta ben tirata e sulla punta; l’altra gamba, invece, la solleverete verso l’alto, a 90°; potete effettuare  un attitude  en arière, con l’arto, ben teso, posizionato dietro, o en avant, con la gamba sollevata in avanti. Inoltre,  l’attitude può essere eseguito sia in effacé (in cui entrambi le gambe della ballerina resteranno ben visibili), che in croisé (in cui, una delle due gambe rimane nascosta: nell’attitude en avant, si tratta di quella sollevata, nell’attitude  en arière di quella che resta a terra). Qualsiasi sia il tipo di attitude che avete intenzione di eseguire, l’ideale è esercitarvi davanti ad uno specchio, così da tenere sotto controllo la giusta altezza dell’arto sollevato ed evitare un effetto disarmonico ed antiestetico.La figura dell’attitude è estremamente armonica, se ben realizzata: dovete dedicare molta attenzione alla posizione della schiena, che non deve risultare irrigidita, ma leggermente inarcata, per accompagnare dolcemente il corpo e sostenere più agevolmente il ginocchio in alto. Il braccio corrispondente alla gamba che funge da sostegno deve stare in II posizione, con  la testa delicatamente rivolta verso la spalla ed il collo perfettamente allineato alla schiena; per l’altro braccio, mantenete la IV posizione. Rimanendo in questo atteggiamento, alzate lentamente in avanti la gamba, eseguendo un passè, e riportatela indietro, con movimenti calmi ed aggraziati, mantenendo l’en dehors.La schiena svolge un compito molto importante per la corretta realizzazione  di questa figura, perché deve sostenere, ma senza irrigidirsi; anche le gambe devono essere vigorose, per sorreggere la struttura corporea con equilibrio e grazia. 

  • Attitude croisée dietro: la gamba alzata è piegata mentre l’altra è tesa, e stabilisce se la posa è a sinistra o a destra (in questo caso si ha una attitude sinistra). L’ attitude croisé è “chiusa” al pubblico: la gamba alzata è visivamente in secondo piano.
  • Attitude effacée dietro: la gamba dietro è piegata e stabilisce se la posa è a sinistra o a destra (in questo caso si ha una attitude sinistra). L’ attitude effacé è “aperta” al pubblico: la gamba alzata è visivamente in primo piano.
  • Attitude croisée avanti: la gamba alzata è piegata e stabilisce se la posa è a sinistra o a destra (in questo caso si ha una attitude destra). L’ attitude croisé anche in questo caso mantiene visivamente la caratteristica di posa “chiusa” al pubblico.
  • Attitude effacée avanti: la gamba alzata è piegata mentre l’altra è tesa e stabilisce se la posa è a sinistra o a destra (in questo caso si ha una attitude sinistra). L’ attitude effacé anche in questo caso mantiene visivamente la caratteristica di posa “aperta” al pubblico.
  • Ecarté avanti: la gamba alzata è tesa, il corpo asseconda l’elevazione della stessa compensando con una leggera inclinazione rispetto alla gamba di terra, il braccio in terza è parallelo alla gamba sollevata. La testa è rivolta verso la mano del braccio in terza.
  • Ecarté dietro: la gamba alzata è tesa, il corpo asseconda l’elevazione della stessa compensando con una leggera inclinazione rispetto alla gamba di terra, il braccio in terza è parallelo alla gamba sollevata. La testa è rivolta verso il lato opposto al braccio in terza

Vi suggeriamo, quindi, di svolgere una serie di esercizi mirati a rafforzarne la muscolatura: potete usufruire della sbarra, effettuando dei grand battemant per potenziare l’apertura delle gambe o dei cambrè per accrescere la flessibilità della schiena.

 E non dimenticate di esercitarvi con impegno e regolarità: solo in questo modo, otterrete dei risultati soddisfacenti..