SCUOLA DI DANZA CLASSICA – MODERNA – CONTEMPORANEO – LATINI AMERICANI – PILATES – BIODANZA A CARPI

 


Metodi di insegnamento della danza “Metodo Bournonville “

3
Posted 19 ottobre 2014 by Ecole de Ballet in Guida al Balletto

I principali metodi di insegnamento della danza classica sono:

Il metodo Danese fu ideato nel XIX secolo dal grande danzatore coreografo danese August Bournonville (Copenaghen 1805 – Copenaghen 1879). Egli studiò al Balletto Reale Danese sotto la direzione del padre del quale, alla fine delle sua carriera, ne divenne il degno successore.

Contrariamente alla tendenza del balletto romantico dell’epoca, Bournonville non mette in secondo piano la danza maschile, ma dà al ballerino la stessa importanza della ballerina. Questa scelta, sia sociale che estetica, è ancor oggi percepibile: la scuola danese ha fama di formare grandi interpreti maschili.

Lo stile Bournonville è rimasto pressoché intatto fino ai giorni nostri ed è considerato il vero discendente dello stile francese dell’Ottocento. Tra le principali caratteristiche di questo stile vi è il veloce lavoro dei piedi e l’elevazione. Questo dovuto al fatto che in Danimarca i palcoscenici erano molto piccoli e il coreografo sviluppò al massimo il salto verso l’alto e i cambi di direzione veloci ed improvvisi.

Molto importante il lavoro sulla mezza punta (elevazione sull’avampiede) a volte più importante di quello in punta (contrariamente alle mode del periodo romantico).