SCUOLA DI DANZA CLASSICA – MODERNA – CONTEMPORANEO – LATINI AMERICANI – PILATES – BIODANZA A CARPI

 


Metodi di insegnamento della danza “Metodo russo Vaganova”

3
Posted 19 ottobre 2014 by Ecole de Ballet in Guida al Balletto

I principali metodi di insegnamento della danza classica sono:

Metodo Vaganova

agrippinaAgrippina Yakovlevna Vaganova (San Pietroburgo – 6 luglio 1879, ivi – 5 novembre 1951) è stata una delle più riconosciute insegnanti russe di danza classica. Analizzando il metodo e la tecnica usati nel periodo di massimo splendore della vecchia Scuola Imperiale di Balletto, diretta dal celeberrimo maître de ballet Marius Petipa, Vaganova sviluppò un proprio metodo di insegnamento dell’arte del balletto classico articolato in uno specifico programma.

Il suo libro “I principi fondamentali della danza classica”, pubblicato nell’allora Leningrado nel 1934, rimane un libro di testo importantissimo contenente le istruzioni per la tecnica del balletto.

Dopo la Rivoluzione d’Ottobre, il futuro del balletto in Russia sembrava difficile, ma Vaganova lottò per la sopravvivenza di quest’arte che amava così tanto e per la preservazione dell’eredità di Marius Petipa.

Nel 1934 diventò anche direttrice del Khortekhnikum, la scuola che ora porta il suo nome: l’Accademia di Balletto Vaganova.

Alcuni dei graduati dell’Accademia di Balletto Vaganova sono tra le più alte personalità del balletto. Basti citare Rudolf Nureyev, Irina Kolpakova, Mikhail Baryshnikov, Natalia Makarova, Yuri Soloviev, Altynai Asylmuratova, Diana Vishneva e Svetlana Zakharova.

Il merito di Vaganova è stato quello di analizzare in modo dettagliato e decomporre nei singoli elementi tecnici, tutti i passi della tradizione accademica, elaborando un sistema di esercizi caratterizzato da un crescendo di difficoltà tecnica e di complessità compositiva, graduato in otto anni di studio e organizzato in modo da assicurare uno studio progressivo e privo di rischi per gli allievi, in relazione all’età e al livello di sviluppo psico-fisico.

Questa elaborazione assolutamente sistematica ed esauriente, ha costituito una base solida e un punto di riferimento sicuro per gli insegnanti. Il suo metodo di studio della danza mette in evidenza l’importanza che deve avere per un ballerino, il centro del corpo (core stability) dal quale si originano tutti i movimenti. Il corpo del danzatore deve infatti essere un supporto forte, potente, sicuro ed una base solida tale da consentire con facilità l’esecuzione altamente virtuosistica dei passi. L’insegnamento della danza applicato all’intero corpo, permette dunque allo studente di acquisire maggiore armonia nei movimenti ed espressività artistica. Lo stile trae origine da un miscuglio tra l’artisticità e la fluidità nei movimenti delle braccia proprie dei francesi e la bravura nei giri e nei salti degli italiani.